Tag Archive: sangue




Pare che sia stato proprio il maghetto creato da J.K.Rowling a ispirare i ricercatori dell’australiana Monash University. che hanno messo a punto una sorta di “foglietto” in grado di identificare con precisione e velocità il gruppo sanguigno al quale si appartiene. Si tratta di un quadratino di carta ricoperto di una sostanza idrorepellente tranne che in quattro punti corrispondenti ai quattro gruppi sanguigni (A, B, 0, AB). le quattro aree sono riempite di anticorpi in grado di interagire con gli antigeni presenti nei globuli rossi, determinando il riconoscimento del gruppo sanguigno. Ma che c’entra Harry Potter? Nel film “Harry Potter e la Camera dei Segreti” il giovane mago chiede al Diario di Tom Riddle: “sai qualcosa della camera dei segreti?” e la risposta “Sì” compare sulla carta, proprio come si propongono di fare con il gruppo sanguigno gli scienziati australiani.



Il governo iracheno è indeciso sul da farsi visto che distruggere una qualsiasi copia del libro sacro della religione mussulmana è vietato, ma lo è altrettanto utilizzare il sangue per redigerne un volume. Saddam Hussein, il leader iracheno impiccato il 30 dicembre 2006, dopo che suo figlio Udai sfuggì a un attentato, forse organizzato da uno dei suoi fratelli nel 1996, si riavvicinò alla fede islamica e pare che si sia fatto prelevare ventisette litri di sangue per consentire a un calligrafo, Abbas Shakir Joody al-Baghdadi, di compilare un intero volume del Corano. Il libro è nascosto all’interno della grande moschea di Baghdad in una cripta protetta da tre porte blindate, le cui cui chiavi furono affidate dal rais a tre personalità politico-religiose del paese in modo che nessuno potesse avere accesso singolarmente alla reliquia. Lo sceicco Ahmed al-Samarrai, a capo del Fondo delle sovvenzioni sunnite, ha dichiarato: “Quel libro non ha prezzo, di sicuro vale molti milioni di dollari. Ma (Saddam) ha sbagliato a fare quel che ha fatto, scrivere con il sangue è proibito”. Secondo Ali al-Moussawi, porta-voce del Primo Ministro Nour al-Maliki: “Dovremmo conservare quella copia del Corano come una testimonianza della brutalità di Saddam. Racconta un sacco di cose su di lui, ma ciò nonostante non troverà mai posto in un museo perchè nessun iracheno lo vorrà mai vedere. Forse, in futuro, potrà essere messo in mostra in un museo privato così come si fa con gli oggetti appartenuti a Hitler o a Stalin”. Il Corano scritto col sangue di Saddam Hussein consta di 114 capitoli e di oltre 300.000 parole e, ricordandone la stesura, il calligrafo che lo ha redatto ha dichiarato: “Non vorrei parlare di questo adesso. È un momento doloroso della mia vita che vorrei dimenticare”.



Kraken Opus è una casa editrice specializzata in libri costosissimi che, come argomenti, svariano dalla moda allo sport e dalle celebrità all’arte. E’ di questi giorni la notizia che a febbraio, in coincidenza con la Coppa del Mondo di cricket che si terrà in India, sarà pubblicata la biografia di Sachin Tendulkar, star assoluta del cricket e celebrità di primissimo piano nel suo paese. La popolarità del battitore indiano è talmente vasta da aver portato l’editore del libro, Karl Fowler, a definire il giocatore “un’icona religiosa”. Dieci copie speciali del libro (del peso di 37 kg e composte da 852 pagine tutte bordate in oro) conterranno una pagina speciale costituita da normale pasta per carta alla quale è stata mischiato il sangue di Tendulkar. L’ edizione deluxe verrà venduta a circa 70 mila euro e tutte e dieci le copie sono già state prenotate. Il ricavato verrà devoluto all’organizzazione di beneficenza del giocatore con l’intento di costruire una scuola a Mumbai. Inoltre, i ricchi acquirenti del volume avranno tra le mani anche un’accurata ricostruzione del Dna del campione indiano derivata da un suo campione di saliva. Il libro, che ha una dimensione di mezzo metro quadrato, conterrà anche più di 1500 fotografie, in gran parte inedite e le riflessioni di Tendulkar a proposito della sua sfolgorante carriera. Sono previste altre due edizioni: una, disponibile in mille copie, senza sangue, con il 25 per cento delle immagini in meno e autografata dal battitore indiano, avrà un prezzo tra i 1800 e i 2700 euro. L’altra, presentata in formato ridotto, costerà 185/270 euro.