Keller Laros saves bottlenose dolphin
Potrebbe sembrare una storia alla Walt Disney, ma come spesso accade la realtà supera la fantasia. Keller Laros, diver professionista, stava guidando un gruppo di turisti subacquei nelle acque antistanti l’isola di Kona, nelle Hawaii. L’obiettivo era quello di osservare le maestose mante planare nelle cristalline acque dell’isola. La spedizione era appena iniziata e, dal nulla, è comparso un delfino, un tursiope per la precisione. L’animale si è avvicinato una prima volta agli umani, consentendo ai subacquei di notare la presenza di una lenza da pesca avvolta intorno alla pinna pettorale del delfino. Come si può vedere nel video girato dalla camerawoman subacquea Martina Wing, a un certo punto Laros invita con un gesto l’animale ad avvicinarsi (scoprendo la presenza di un amo conficcato nella pinna del tursiope) e il delfino si avvicina mansueto e praticamente mostra all’uomo la pinna imprigionata. “E’ stato molto emozionante potere aiutare un animale che capiva quello che stava succedendo – ha dichiarato Keller Laros – Lui si è sforzato per raggiungerci. Il delfino è un animale davvero intelligente. E’ venuto da noi perché aveva un problema”. In pochi minuti il subacqueo ha estratto l’amo dalla pinna dell’animale e con l’ausilio di un paio di forbici ha provveduto a eliminare tutta la lenza che imprigionava il delfino, restituendogli la libertà.