Grassottelli ma felici e solari: è un luogo comune che vorrebbe le persone rotondette spesso più sorridenti di quelle longilinee e ora uno studio della Mcmaster University canadese rivela che nell’obesità risiede una variante genetica capace anche di bloccare la depressione. Il link tra chili di troppo e allegria potrebbe dunque avere una verità scientifica. i ricercatori hanno analizzato un campione di ben 17mila persone provenienti da 21 Paesi differenti, analizzando campioni di dna e stato psicologico. In particolare nei grassi c’è l’8 per cento in meno di rischio di depressione.

Annunci