Secondo il sondaggio promosso da due charities inglesi intitolato “Binge-Drinking to get drunk: Influences on young adult drinking behaviours” e condotto su 1.000 ragazzi tra i 16 e i 24 anni, i prezzi bassi degli alcolici rendono ubriacarsi l’attività sociale più economica per i gruppi di giovanissimi. Il rapporto inoltre sostiene che un cittadino inglese su cinque sia un bevitore abituale capace di bere otto drink in una sera o di raddoppiare il limite quotidiano raccomandato.

Annunci