E’ la straordinaria storia di Michaela DePrince, nata nel 1995 in Sierra Leone, rimasta orfana all’età di tre anni a causa del sanguinoso conflitto africano. La bimba finì in un orfanotrofio nel quale, a causa del fatto che soffriva di vitiligine, venne sospettata dalle assistenti della comunità di essere posseduta da spiriti maligni. Vissuta in condizioni malsane e precarie la giovane Michaela viene in seguito adottata da una coppia americana insieme ad altre due bimbe e recentemente la diciassettenne ha compiuto una tourneé come ballerina professionista in Sudafrica.

Annunci