Gli uomini sono molto più romantici di quanto si creda: lo sostiene una ricerca che sottolinea quanto il sesso forte nell’amore a pagamento non cerchi solo (e non tanto) un appagamento del proprio istinto sessuale. Pare anzi che gli uomini tendano ad innamorarsi spesso delle prostitute, mossi da un istinto buono e sano che le vorrebbe salvare dalla perdizione e da un mondo cattivo. Un recente studio della George Washington University sostiene che circa un terzo degli uomini che hanno rapporti a pagamento sperano in realtà di trovare l’amore. La ricerca, intitolata “The Intimacy Prism: Emotion Management among the Clients of Escorts” si è basata sulla revisione di 2.442 post tratti da un forum online frequentato dalle prostitute e dai loro clienti, TheEroticReview. Insomma la favola romantica di Richard Gere e Julia Roberts in Pretty Woman non è così irreale come sembra. Del resto sarebbe sbagliato relegare il sesso a pagamento come semplice (e un po’ triste) perversione. Spesso è un sintomo di una solitudine profonda da parte dell’uomo, che chiede alla prostituta di starlo ad ascoltare laddove la moglie spesso non ha più quello sguardo e quella disposizione (o forse mai l’ha avuta).
Via del campo ci va un illuso, a pregarla di maritare, a vederla salire le scale, fino a quando il balcone è chiuso…dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior