E’ questa la sorprendente diagnosi chei medici hanno formulato quando Ron Sveden si è presentato al Cape Code Hospital. L’uono, settantacinquenne e fumatore incallito, da circa un mese soffriva di difficoltà respiratorie e perdita di appettito. Viste le abitudini il sospetto era che fosse affetto da un tumore polmonare, ma dopo dieci giorni di ricovero e una biopsia polmonare la verità è venuta a galla. L’ipotesi più probabile è che il signor Sveden abbia mangiato dei piselli crudi e che uno abbia per così dire preso la strada sbagliata, finendo in un polmone e trovando lì un terreno di coltura ideale. La piantina, alta circa 1.25 centimetri, è stata rimossa chirurgicamente e attualmente il settantacinquenne americano sta trascorrendo a casa la convalescenza.