Le donne del Togo inaugurano uno sciopero del sesso per spodestare il presidente Faure Gnassingbé. Hanno seguito l’esempio delle donne in Liberia, intuendo che il gentil sesso ha anche questo potere per far cambiare idea al sesso forte: da oggi dunque sciopero del sesso senza se e senza ma per le femmine del Togo, fermamente decise a detronizzare il presidente Faure Gnassingbé, la cui salita al potere da tempo viene descritta come una sorta di colpo di stato. La rivolta è organizzata da Isabelle Ameganvi, l’attivista del movimento Let’s save Togo.