Quattro farmaci tutti insieme in un’unica pillola: questa è la promessa di un farmaco che, se supererà anche la fase finale della sperimentazione, sarà immesso sul mercato a breve. Si chiama Quad,d è prodotta al colosso farmaceutico Gilead e ha già ricevuto il parere favorevole dalla Food and Drug Administration, pur aspettando l’ok finale previsto per agosto. Il valore aggiunto di questo farmaco è quello di contenere 4 principi attivi in un’unica compressa, semplificando molto l’assunzione dei medicinali che nei malati di Aids, soggetti chiaramente a una terapia a vita, è un valore importante. Il Quad infatti comprende un inibitore di integrasi, che impedisce la duplicazione del virus, due anti-retrovirali (emtricitabina e tenofovir disoproxil fumarato) e il cobicistat, una sorta di amplificatore dell’efficacia degli altri farmaci. Il Quad non è il primo a contenere l’inibitore di integrasi perché in commercio esiste già il Raltegravir, ma è la prima pillola che contiene tutto in un’unica soluzione. Una ricerca pubblicata su The Lancet riporta i risultati della ricerca riguardo la sua somministrazione, avvenuta paragonando i risultati raggiunti con questo medicinale rispetto a quelli raggiunti con l’Atripla (contenente tre principi attivi e dal 2006 utilizzato nella terapia standard per l’Hiv).

continua su Corriere.it