Per 70 anni i coltivatori di pomodori hanno cercato di ottenere frutti rossi in grado di attrarre i consumatori, ma ora uno studio della University of California – Davis pubblicato su Science sostiene che puntare sulla colorazione conduca alla disattivazione di un gene usato nella fotosintesi, fatto questo che causa una diminuzione degli zuccheri presenti nel pomodoro e una conseguente perdita di gusto.