E’ questa la conclusione alla quale sono giunti i ricercatori della Cornell University, sostenendo che se il colore degli alimenti e quello del piatto nel quale vengono serviti sono simili, le porzioni saranno più abbondanti del 20 per cento. Ma più della somiglianza piatto/cibo conta il contrasto tra i due elementi che rappresenterebbe un segnale di stop, ricordando alle persone di fare attenzione alle quantità di alimenti che si stanno servendo.