Un’azienda israeliana, Tikkun Olan, ha creato e coltivato un particolare varietà di marjuana che pur avendo le stesse caratteristiche di quella normale in termini di aspetto, profumo e gusto non induce nessuna delle sensazioni abitualmente associate al consumo di “erba”. Pertanto, niente stordimento e niente attacchi di fame tipici dell’assunzione di Thc (tetra-idrocannabinolo, il principio attivo). La marijuana che non sballa, messa a punto per fini terapeutici, è praticamente priva di Thc ma è ricca di Cbd o cannabidiolo, noto per avere effetti sedativi,antiepilettici e antinfiammatori. “Ha esattamente lo stesso sapore della pianta originale – ha dichiarato Tzahi Klein, a capo del progetto di Tikkun Olan – ma la sensazione di stordimento che i consumatori sono abituati a provare è sparita. Molti dei nostri pazienti che hanno provato la nuova marijuana sono tornati da noi accusandoci di averli imbrogliati e di avere dato loro un placebo”. Secondo lo Sheba Medical Center e la Israel Cancer Association sono circa seimila i cittadini israeliani che usufruiscono della marijuana terapeutica.