Lee Moore di Salford (Greater Manchester) non riusciva a dormire a causa dei gemiti e dei sospiri di una vicina di casa che stava facendo sesso e così, un po’ per vendetta e probabilmente anche un po’ per invidia, ha deciso di registrare i suoni provenienti dall’appartamento con il suo cellulare e postarne ventisei secondi (il ragazzo ha raccontato che la coppia è andata avanti così per un’ora) su Youtube e su Soundcloud. Non contento il mattino dopo ha lasciato un biglietto nell’androne della palazzina di due piani, esprimendo tutta la propria frustrazione: “Per coloro che mi hanno tenuto sveglio tutta la notte facendo sesso: chiudete le finestre la prossima volta! E ora siete finiti su internet, cosicché tutti possano sentirvi”. Il biglietto, che è stato strappato dopo poche ore, conteneva anche il link per ascoltare la registrazione. Il risultato è stato che in poche ore il file audio è stato ascoltato da circa duecentomila persone.