Glutei umanoidi: ecco la realizzazione del dott. Nobuhiro Takahashi, della University of Electro-Communications di Tokyo, che con le sue chiappe (in giapponese Shiri) artificiali è riuscito a sviluppare una parte del corpo che esprime il movimento organico dei muscoli artificiali”. Queste natiche robot infatti si contraggono, si rilassano e rispondono agli stimoli come quelle umane. L’intento dei ricercatori giapponesi è duplice: da un lato la sperimentazione sulla robotica e i suoi possibili utilizzi, dall’altro osservare la percezione da parte di chi interagisce con Shiri. Takahashi sta lavorando anche a un’attrezzatura per abbracciarsi da soli e a un simulatore di baci.
video su Youtube