I direttori delle diciannove edizioni internazionali della celebre testata fashion lanciano un’iniziativa contro l’anoressia e il modello femminile troppo emaciato e androgino. Si chiama “The Health Initiative” ed è un patto per tutelare la salute e le donne coinvolte nella moda. «La buona salute è sinonimo di bellezza», sostiene il presidente di Condé Nast International Jonathan Newhouse. E Vogue si impegna a ingaggiare modelle che non abbiano meno di sedici anni e non mostrino i segni di disordini alimentari.