Pare che sia stato proprio il maghetto creato da J.K.Rowling a ispirare i ricercatori dell’australiana Monash University. che hanno messo a punto una sorta di “foglietto” in grado di identificare con precisione e velocità il gruppo sanguigno al quale si appartiene. Si tratta di un quadratino di carta ricoperto di una sostanza idrorepellente tranne che in quattro punti corrispondenti ai quattro gruppi sanguigni (A, B, 0, AB). le quattro aree sono riempite di anticorpi in grado di interagire con gli antigeni presenti nei globuli rossi, determinando il riconoscimento del gruppo sanguigno. Ma che c’entra Harry Potter? Nel film “Harry Potter e la Camera dei Segreti” il giovane mago chiede al Diario di Tom Riddle: “sai qualcosa della camera dei segreti?” e la risposta “Sì” compare sulla carta, proprio come si propongono di fare con il gruppo sanguigno gli scienziati australiani.