Il timore di attacchi terroristici durante le imminenti Olimpiadi londinesi ha portato il governo britannico a un imponente dispiego di mezzi di difesa: la portaerei Ocean verrà ormeggiata nel Tamigi con 800 royal marines a bordo, elicotteri e aerei pattuglieranno il cielo, l’ammiraglia Bulwark e altre navi da guerra sorveglieranno le competizioni in mare e 13.500 soldati (più di quanti ne vengono impiegati in Afghanistan) cercheranno di garantire la sicurezza in città. Infine sei postazioni missilistiche antiaeree saranno dislocate entro il perimetro della città con il compito di abbattere un aereo di linea dirottato da terroristi.