Se si vuol essere sicuri di scegliere il più razionalmente possibile conviene pensare in un linguaggio che non sia la lingua madre. Secondo i ricercatori della University of Chicago infatti ragionare in una lingua appresa attraverso lo studio e non nella primissima infanzia stempera l’istintività. L’esperimento è stato effettuato su 600 studenti di lingua inglese, coreana, francese, spagnola e giapponese.