Oggi, 26 aprile, ricorrono 26 anni da quello che prima della di Fukushima, è stato il più grave incidente nucleare della storia umana, Chernobyl. Il presidente Viktor Janukovych, nel corso della cerimonia di avvio dell’assemblaggio dell’enorme struttura destinata a ricoprire la centrale atomica, ha ringraziato i donatori internazionali (tra i quali il Giappone) che ne hanno in parte finanziato la costruzione. Inoltre ha richiamato l’attenzione internazionale sui rischi e le cautele che comportano l’utilizzo del nucleare. “Il disastro di Chernobyl ha evidenziato che l’umanità deve essere molto accorta nell’uso delle tecnologie nucleari – ha sottolineato Janukovych – Gli incidenti nucleari portano a conseguenze globali. Non sono un problema di un solo paese ma possono colpire la vita di intere regioni”.