Come sarebbe il mondo se i bimbi scimmiottassero gli adulti e prendessero dai grandi i lati peggiori? Ce lo dice Bambini scomodi, o Ninos Incomodos. Si chiama così il corto prodotto da un’associazione messicana con la collaborazione di alcune università e diffuso su internet. Scene di delinquenza e violenza compiute dai minori in un mondo popolato solo da bambini che emulano i grandi: bambini che fumano, che guidano, che spacciano e che uccidono. Il video, appena diffuso in anteprima, fa già molto discutere. Straodinari i piccoli attori, ma l’effetto è raccapricciante: piccoli che spacciano e minacciano, che uccidono, che fumano e che vivono in un clima di violenza. Unica normale è la speaker del tg, anche lei bimba. Eppure è questo che stiamo insegnando loro e, come dice una giovanissima protagonista, “se è questo il mondo che mi aspetta io non voglio esserci”.

Annunci