Dopo la birra, anche il whisky è andato nello spazio. Questa volta non per dissetare gli astronauti, ma per un esperimento a opera di un noto prodiuttore scozzese: piccoli assaggi di scotch sono stati spediti in orbita per provare a vedere come e se il whisky invecchia a gravità zero e studiarne le reazioni chimiche. Il liquore è partito per lo spazio nello scorso ottobre, ma soltanto in questi giorni la casa produttrice (Ardbeg) lo ha reso noto per bocca del capo distillatore Bill Lumsden.