Si tratta di uno dei segreti meglio custoditi della tv: dove si trova Springfield, città natale della famiglia Simpson e luogo nel quale si svolgono le loro deliranti peripezie? Dal 1989, anno della prima serie del cartone animato, in molti si sono chiesti a quale delle trentaquattro Springfield presenti sul territorio statunitense si fosse ispirato Groening. Ed è stato proprio l’ideatore del longevo cartoon a raccontare allo Smithsonian magazine quale fosse la vera città che ha in mente mentre disegna le storie della famiglia più gialla del mondo: Springfield, Oregon, che si trova a soli 160 chilometri da Portland, dove Groening è cresciuto. La stessa famiglia Simpson ha spesso contribuito a generare confusione sull’esatta posizione della città (cosa che può far pensare che anche quest’ultima “rivelazione” sia la prosecuzione di un lungo scherzo). “Ogni volta che qualcuno mi dice che Springfield è in Ohio o in Massachussets o in qualunque altro Stato – ha dichiarato Matt Groening – io gli do sempre ragione”. In un episodio della serie Lisa, l’intellettuale di famiglia, indica la città su una mappa, ma la visuale del pubblico è oscurata dalla testa di Bart. Sembra comunque che la connessione tra Springfield, Oregon, e i Simpson fosse venuta fuori nel 2007 quando Groening visitò la città subito prima dell’uscita del film dedicato a Homer, Marge, Bart, Lisa e Maggie.

Annunci