Il bugiardo viene tradito dai muscoli del viso e per l’esattezza da quelli superiori, che nessun essere umano è in grado di controllare del tutto. Che una persona quando mente lanci segnali spesso inequivocabili della disonestà è indubbio, ma un team di scienziati della University of British Columbia canadese sostiene di aver individuato scientificamente i muscoli che si contraggono quando si raccontano le frottole. I muscoli traditori sono 4 e consentono di identificare il pinocchio di turno.