Sono state scattate tra agosto e settembre 2010 le spettacolari fotografie del famoso relitto. Le immagini sono frutto del lavoro della Woods Hole Oceanic Institution, i cui tecnici per immortalare il relitto del transtlantico affondato il 15 aprile 1912 si sono avvalsi di mezzi robotici e di molte delle tecnologie più recenti. Le foto del relitto, situato a più di 3.700 metri di profondità, verranno pubblicate in aprile sul National Geographic Magazine.