La Hebrew University di Gerusalemme, proprietaria di tutti gli scritti di Einstein, ha postato online la corrispondenza privata (comprese le lettere scritte a svariate amanti) e gli appunti scientifici del famoso fisico tedesco, con l’intenzione di fornire un ritratto completo dell’uomo, spesso rimasto celato dal genio scientifico. L’archivio include 14 bloc notes riempiti di annotazioni, lettere di Einstein a colleghi e una spiegazione scritta a mano della teoria della relatività. Finora erano solo 900 i manscritti e metà dei contenuti dell’archivio a essere stati messi online e il finanziamento della Polonsky Foundation è stato cruciale per il progetto completo.

Annunci