Si tratta certamente di espedienti per sfuggire alla solitudine causata dalla frenetica e caotica vita media giapponese: affittare animali, amicizie e persino finti mariti. Per esempio nell’ultima decade in Giappone hanno aperto i battenti un gran numero di Cat Cafe, che altro non sono che locali nei quali al prezzo di dieci dollari si può affittare per un’ora un
cane o un gatto (ma c’è anche chi offre furetti, conigli e persino coleotteri) da accudire e coccolare. Ma non è tutto, infatti esistono anche altri luoghi come i Campus Cafe dove è possibile per uomini single intrattenersi con studentesse universitarie (ma solo a parole, il sesso non c’entra). Per le madri single esiste invece l’opportunità di affittare un marito che segua i bambini nei compiti a casa, sbrighi le liti condominiali e accompagni i piccoli al parco.