Se ti droghi non è colpa tua: sarebbe infatti imputabile alla conformazione del cervello il comportamento di molte persone dedite agli stupefacenti in un’interpretazione decisamente organica dell’addiction.
La dipendenza dalla droga potrebbe infatti essere causata almeno in parte da anomalie cerebrali. Lo sostengono i ricercatori dell’Università di Cambridge che hanno analizzato le scansioni cerebrali di 50 persone dipendenti da cocaina o crack, e le hanno poi confrontate con quelle dei loro fratelli e sorelle estranei alla droga. Il risultato è stato che nei cervelli di entrambe le tipologie di soggetti, dipendenti e sani, sono state trovate le stesse anomalie nele aree fronto-striatali, le zone che controllano il comportamento. Ma evidentemente i fratelli sani avevano appreso una forma di autocontrollo che li aveva aiutati a difendersi dalle dipendenze dalle quali sarebbero stati naturalmente attratti proprio a causa di questa anomalia. A capo dello studio, pubblicato su Science, Karen Ersche che sottolinea come la ricerca si si concentrata sulla dipendenza da cocaina, ma che teoricamente varrebbe per qualsiasi forma di addiction, compreso il gioco d’azzardo.