Cambia volto il vecchio detto che negava che il denaro coadiuvasse la felicità. Infatti secondo il think thank Institute of Economic Affairs è perfettamente inutile che i governi spendano milioni per indagare i livelli di gioia e soddisfazione dei propri cittadini, così come lo è creare una politica della felicità. La ricerca inglese, basata sui dati provenienti da 126 paesi, giunge alla conclusione che tutto ciò che serve per essere felici è un’economia florida e che per una persona è sufficiente vedere crescere le proprie entrate del 20 per cento (indipendentemente dalla condizione economica di partenza) per vedere aumentare anche la propria soddisfazione nella vita. Infine il rapporto britannico ricorda che non esistono prove che dimostrano che un’equa suddivisione della ricchezza di un Paese porti anche alla felicità dei suoi abitanti.