Un mondo virtuale dove tutto viene trasformato in giocatoli, peluche e intrattenimento, dove al posto del dottore c’è un avatar e dove gli specialisti lavorano per trovare nuovi strumenti tecnologici che diano sollievo fisico e psicologico. Dove i bimbi posano essere curati senza sentire la minaccia delle punture e di tutti quegli attrezzi ostili che popolano gli ospedali.
E’ quello che hanno ideato i ricercatori dell’ospedale canadese di Sainte-Justine di Montreal in collaborazione con gli ingegneri della Society for Arts and Technology. I piccoli pazienti potranno familiarizzare con gli attrezzi medici, come le siringhe, che grazie alla realtà virtuale verranno trasformate in giocattoli. Oppure un bimbo ustionato potrà avere la sensazione di trovarsi in un ambiente polare. Inoltre i ricercatori canadesi sperano di riuscire a mettere a punto degli avatar di medici e infermieri per consentire ai piccoli pazienti di parlare liberamente con un adulto.

Annunci