A sostenere l’affascinante tesi sono i ricercatori della Australian National University che, dopo avere comparato le condizioni di temperatura e di pressione della Terra con quelle di Marte, hanno sottolineato che a fronte dell’uno per cento della Terra nel quale è presente la vita, il Pianeta rosso offrirebbe un tre per cento (la maggior parte nel sottosuolo) di territorio abitabile.