Una città di Taiwan è riuscita a tenere lontana dalle proprie strade la popò di cane, offrendo premi ai cittadini in cambio della rimozione degli escrementi dei quattro zampe. I funzionari di New Taipei City hanno dichiarato che le più di quattromila persone impegnate nella raccolta hanno consegnato 14.500 sacchetti di cacca. In cambio di ognuno di questi è stato dato loro un biglietto di una lotteria appositamente allestita. Ad aggiudicarsi il primo premio è stata una cinquantenne, che si è portata a casa un lingotto d’oro del valore di 2.200 dollari. L’estrazione dei premi era prevista per la fine di ottobre, ma il successo dell’iniziativa è stato tale che sono stati aggiunti premi e tempo per partecipare. In questo modo, sostengono le autorità cittadine, metà di tutti gli escrementi canini sparsi per la città sono stati tolti dalle strade. Mercoledì scorso è avvenuta la consegna dei premi; la donna che si è aggiudicata il primo fa parte di un gruppo di vicini di casa che volontariamente si occupa di ripulire le strade. Lingotti d’oro più piccoli (del valore di poche centinaia di dollari) ed elettrodomestici sono andati agli altri 84 premiati. Non è dato sapere se i “raccoglitori” erano anche proprietari di cani, motivati dalla corsa al lingotto d’oro, o semplici cittadini desiderosi di portarsi a casa un premio. Ora che il singolare progetto è terminato, gli amministratori locali sperano che si sia instaurata nella popolazione l’abitudine di raccogliere gli escrementi dei cani, indipendentemente da premi e lotterie. Non ce ne saranno infatti altre visto che le autorità cittadine si sono dette economicamente impossibilitate a continuare a scambiare oro con delle cacche di cane.