Un quarantaseienne cacciatore americano dello Utah è stato ferito a una natica da una fucilata sparatagli dal suo stesso cane. L’uomo era sceso dalla piccola imbarcazione sulla quale si trovava con il fedele amico per piazzare alcuni richiami per anatre, lasciando in barca il fucile carico. Incidentalmente il cane ha calpestato l’arma, facendo partire un colpo con il quale ha centrato il suo padrone proprio dove non batte mai il sole. Le anatre approvano.