Lo sostiene uno studio promosso dall’Università di Queensland, i Australia, che ha coinvolto 11 mila australiani. I ricercatori hanno comparato l’aspettativa di vita di un gruppo solito guardare la televisione per almeno 6 ore al giorno rispetto a un gruppo che non guarda la televisione. Il risultato è che il primo gruppo è risultato avere circa 4,8 anni in meno come aspettativa di vita. Il che significa che mediamente ogni ora di tv accorcia la vita di 22 minuti. La spiegazione sta chiaramente nel fatto che la televisione è collegata a una vita sedentaria e ogni ora trascorsa davanti al piccolo schermo è tempo sottratto a una vita attiva. Come ha commentato il professor Lennert Veerman un’ora di tv ha lo stesso impatto di due sigarette. Solo che mentre il fumo è in declino il piccolo schermo continua a essere popolarissimo. La ricerca, firmata da Chi-Pang Wen dei National Health Research Institutes di Taiwan, e Jackson Pui Man Wai della National Taiwan Sport University, ha esaminato i dati raccolti su un campione di 416 mila persone che avevano aderito a un programma medico di screening fra il 1996 e il 2008.