Cosa mettere in primo piano in una fotografia che ritrae un bambino sorridente, una madre dall’espressione commossa e un ulivo che oscilla con il vento in un prato assolato? Lo decidi dopo lo scatto, grazie a una innovativa macchina fotografica che promette di rivoluzionare l’unico elemento ancora non modificabile dell’arte dello scatto: il focus. Prima c’è lo scatto e solo in seguito, una volta studiata la scena e analizzati gli ingredienti della foto, si può scegliere cosa mettere a fuoco. L’ha progettata la startup Lytro, rigorosamente della Silicon Valley, dopo aver messo a punto la tecnologia Light Field, che memorizza tutti i punti dell’immagine grazie a un sensore intelligente, capace di elaborare messa a fuoco, profondità di campo, dati di luce e angolazione e di estrarre quindi le foto che talvolta rimangono nascoste dentro le foto.

Continua su Corriere.it