Era facilmente immaginabile che qualcuno lo avrebbe fatto. Bastava vedere il logo di Google trasformato in chitarra, in occasione dell’anniversario della nascita nel 1915 di Les Paul (al secolo Lester William Polfuss, chitarrista e inventore della mitica Gibson Les Paul, una delle chitarre più famose al mondo) per immaginare che tra lo sterminato popolo degli utenti della rete qualcuno avrebbe provato a usarla come un vero e proprio strumento. Lui è Mitch Parks, cantante e bassista della band statunitense After Edmund, che si cimenta in una versione di Hey Jude dei Beatles per sola voce e doodle.

Annunci