“Mangiare molta frutta e molta verdura fa bene alla salute” è un’affermazione certamente vera ma è necessario porre molta attenzione nella scelta dei vegetali dei quali intendiamo nutrirci prima di ritenere di avere fatto la miglior scelta possibile per la propria salute. L’ Environmental Working Group, (organizzazione no-profit statunitense che si occupa di protezione della salute pubblica e ambientale) ha messo a punto la EWG Shopper’s Guide to Pesticides, una lista che comprende i dodici vegetali più contaminati dai pesticidi (soprannominati Dirty Dozen: la sporca dozzina) e i quindici che invece lo sono meno. La guida ai pesticidi è basata sui dati provenienti da 89 mila test condotti (dal 2000 al 2008) dallo U.S Department of Agriculture e la U.S. Food and Drug Administration al fine di verificare i residui di pesticidi nella frutta e nella verdura. E’ stato calcolato che se si mangiano cinque appartenenti alla lista della sporca dozzina si assumono, in media, dieci pesticidi.

La Sporca Dozzina
1 – Sedano
2 – Pesca
3 – Fragole
4 – Mela
5 – Mirtillo
6 – Pesca noce
7 – Peperone
8 – Spinaci
9 – Ciliegia
10 – Cavolo verde
11 – Patate
12 – Uva

I Migliori 15
1 – Cipolla
2 – Avocado
3 – Granoturco dolce
4 – Ananas
5 – Mango
6 – Piselli
7 – Asparagi
8 – Kiwi
9 – Cavolo
10 – Melanzana
11 – Melone cantaloupe
12 – Cocomero
13 – Pompelmo
14 – Patate dolci
15 – Melone a buccia gialla

Annunci