E’ accaduto durante una visita di stato in Cile. Mentre il presidente cileno Sebastian Pinera stava rivolgendo il discorso di benvenuto alla delegazione presidenziale ceca, Vaclav Klaus, seduto al suo fianco, dapprima ha esaminato attentamente la penna del protocollo e poi con grande disinvoltura se l’è infilata in tasca. Dopo di che, sempre mostrando attenzione e compiacimento per le parole che gli venivano rivolte dal collega cileno, ha richiuso l’astuccio nel quale era contenuta la penna. Smascherato da un video Klaus ha sostenuto che è “normale portarsi a casa la penna legata a un evento”. Non devono pensarla allo stesso modo gli appartenenti a un gruppo ceco di Facebook che per il 2 maggio prevede di mandare delle penne al proprio capo di stato “poichè, evidentemente, il presidente non ha nulla con cui scrivere”.