Il Phoneutria nigriventer o ragno delle banane è un aracnide diffuso nell’America centro-meridionale che ama annidarsi tra i vestiti o nei piccoli affranti dei muri e chi ne subisce il morso velenoso soffre di perdita di controllo muscolare, dolore e difficoltà respiratorie e, se non viene trattato con l’apposito a ntidoto, rischia la morte. Ora i ricercatori del Medical College of Georgia (Usa) hanno rilevato un ulteriore effetto del morso del ragno consistente in un’erezione persistente (o priapismo) che dura per quattro ore e sostengono che la tossina potrebbe essere usata per curare le disfunzioni sessuali degli uomini, ma anche delle donne. Dopo due anni di studi i ricercatori hanno infatti scoperto che il veleno del ragno delle banane contiene una tossina, chiamata Tx2-6, che favorisce l’erezione. Il morso del “brasilian wandering spider” (ragno brasiliano errante) può dunque migliorare le prestazioni sessuali e la tossina è stata anche testata con successo su altre specie animali e in particolare gli esperimenti sui ratti dimostrano che può curare disfunzioni erettili anche molto gravi. Non è invece chiaro come la Tx2-6 funzioni sul gentil sesso, ma è garantito dai ricercatori…

continua su Corriere.it