E’ accaduto durante l’incontro valevole per la serie D Metropolitana argentina (la categoria calcistica più bassa) tra Claypole e Victoriano Arenas. L’arbitro, Damian Ruino, ha espulso entrambe le squadre (panchina compresa) e alcuni componenti dei rispettivi staff tecnici, quando la partita da un normale match di calcio si è trasformata in un forsennato tutti contro tutti. Il precedente record di espulsioni apparteneva all’arbitro spagnolo Manuel Barro Escandón che nel 2008 durante la partita tra il Recreativo Linense e il Saladillo estrasse per 19 volte il cartellino rosso.

Annunci