Si è conclusa oggi a Osaka la prima maratona per robot del mondo, a vincere è stato Robovie PC che ha concluso la gara, battendo gli altri quattro concorrenti, in 54 ore, 57 minuti e 50 secondi. I cinque robot si sono sfidati compiendo 422 giri di un ovale indoor da cento metri appositamente allestito negli spazi della VStone, un’azienda robotica giapponese. Come si può capire dal tempo realizzato dal vincitore (la media umana per completare una maratona è di quattro ore e mezza per i maschi e di cinque ore e dieci minuti per le femmine) non è stata una gara ad alta velocità e addirittura in partenza alcuni dei robot non si sono mossi o sono caduti. Ma dopo DeepBlue, il robot che ha sconfitto a scacchi il campione mondiale Garry Kasparov, e Watson, che recentemente ha battuto due umani nel corso di tre serate del popolare quiz televisivo americano Jeopardy, forse occorre guardare con un po’ di preoccupazione alla performance podistica dei robot, considerando che si è trattato di una prima volta. A vincere la gara è stato il robot di casa ,progettato dagli ingegneri della VStone.
<