Il cinese, conosciuto soltanto come signor Ni, era stato accoltellato quattro anni fa da un rapinatore. Da allora l’uomo ha iniziato a soffrire di frequenti mal di testa, sanguinamento dalla bocca e difficoltà a deglutire. Per quattro anni è entrato e uscito dall’ospedale senza che nessuno si rendesse conto che aveva una lama di coltello arrugginita che era penetrata nel suo cranio. L’uomo è stato operato al People Hospital di Yuxi, dove è attualmente ricoverato in convalescenza. L’uomo ha dichiarato che solitamente si faceva potenti iniezioni per inibire l’insostenibile dolore alla testa e alle orecchie. Secondo i dottori il signor Ni ha sfiorato la morte ed è stato salvato appena in tempo.

Annunci