La denuncia viene da più parti e allarma gli scienziati: il prototipo del chilogrammo, conservato in una cassaforte blindata a Sèvres (Parigi) all’Ufficio Internazionale Pesi e Misure (Bureau International des Poids et Mesures – Bipm), non è più quello di una volta. Si tratta di un cilindro formato da una lega di platino e iridio ed è ormai l’unica unità di misura rappresentata da un oggetto materiale e non da una sua proprietà fisica. Ma per motivi ancora incerti Le Grand Kilo ha perso peso. La Royal Society di Londra convoca una riunione dedicata all’inquietante perdita di peso, mentre si pensa a una soluzione per aggirare il problema che tra dieci o vent’anni potrebbe avere conseguenze serie. La decisione ufficiale comunque è rimandata al 2015, quando la Conferenza Generale dei Pesi e delle Misure (Cgpm) si riunirà ufficialmente a Parigi.

Continua su Corriere.it

Annunci