Un piccolo puntino luminoso fotografato dal telescopio Hubble è risultata essere la galassia più distante mai osservata. L’insieme di stelle è distante dal nostro pianeta più di 13 miliardi di anni luce ( un anno luce è pari a 9461 miliardi di km.) e la luce che possiamo vedere, come riportato su Nature, risale a “soli” 600 milioni di anni dopo il Big Bang. La galassia, chiamata UDFy-38135539, non è molto grande e come spiega Matt Lehnert dell’Observatoir de Paris, a capo della ricerca: “Non ne sappiamo molto, ma sembra piuttosto piccola e le sue dimensioni sono decisamenete inferiori a quelle della Via Lattea rispetto alla quale ha tra un decimo e un centesimo delle stelle. Questo ne rende difficile l’osservazione visto che non è né grande né luminoso”. Gli scienziati sono ansiosi di sondare queste enormi distanze perchè questo dà loro modo di comprendere meglio come si sia evoluto l’Universo fino a diventare quello che noi conosciamo. Secondo gli astronomi la galassia non avrebbe più la forma che hanno visto attraverso il telescopio e sarebbe fusa con dei “vicini” più massicci e gravitazionalmente più potenti.

Annunci