E’ il caso di dire che la pazienza, e la longevità, alla fine vengono premiate. All’età di sei mesi, Eulalia Garcia Marquez, nata a Monterey (Messico) 101 anni fa, ha attraversato il confine del Texas trasportata tra le braccia di sua madre, Ilaria Mendoza. Per più di cento anni la donna ha abitato negli Usa grazie a un certificato di immigrazione legale. Martedi scorso, nel corso di una cerimonia di naturalizzazione , in occasione del 101esimo compleanno di Eulalia, le è stata certificata la residenza negli Stati Uniti. Il tutto si è svolto nella Corte federale di Brownsville (Texas) dove la donna ha trascorso la maggior parte della sua vita. Per ottenere la cittadinanza americana è necessario superare un test che viene condotto da ufficiali dell’immigrazione. L’arzilla centenaria ha risposto esattamente a tutte le domande che le sono state poste “perchè – come ha detto la nipote Yolanda Ovalle, che ha aiutato la nonna negli studi – era preparata. Non ho mai visto nessuno della sua età così attaccato alla vita. Lei ama vivere ed è il tipo di persona che non ha mai problemi con gli altri”. Nonna Eulalia si è detta soddisfatta dell’obiettivo raggiunto e ha espresso il vivo desiderio di recarsi, finalmente, alle urne, nel corso delle consultazioni di mid-term che si terranno il 2 novembre prossimo.

Annunci