Il 16 novembre prossimo verrà pubblicato West Coast Seattle Boy: The Jimi Hendrix Anthology, un cofanetto di 4 cd, ricco di 45 brani, che raccoglie sia il lavoro di Hendrix come semplice chitarrista per Little Richard, gli Isley Brothers e King Curtis che tracce inedite e versioni alternative di alcune delle canzoni del chitarrista americano. All’interno del box, che copre l’intera carriera del mancino di Seattle (dal 1964 al 1970), troveranno posto una versione, mai ascoltata, di Tears of Rage di Bob Dylan ed Everlasting First di e con Arthur Lee con il quale Jimi stesso aveva collaborato all’arrangiamento originale della canzone, pubblicata su False Start dei Love, nel marzo del 1970.Tra le rarità meritano una menzione le session acustiche registrate nel corso dell’incisione di Electric Ladyland e le performance inedite con la Band of Gypsys, l’ultimo gruppo di Jimi. Nel cofanetto sarà contenuto anche un documentario di 90 minuti, intitolato
Jimi Hendrix Voodoo Chile , un’autobiografia del chitarrista, che avrà come voce narrante Bootsy Collins (virtuoso del basso ed ex Funkadelic). Recentemente, Janie Hendrix (sorellastra di Jimi e presidente della Experience Hendrix, la fondazione che sovrintende gli aspetti, musicali ed economici, dell’eredità lasciata dal geniale chitarrista) ha rilasciato questa dichiarazione: “In questa vasta esplorazione delle esperienze di musica e di vita di Jimi nulla è rimasto nascosto e, di sicuro, darà a tutti la possibilità di capire che mio fratello non era leggendario solo come musicista ma anche come messaggero d’amore”. E di denaro, almeno per Janie, che, per ottenere il controllo sul patrimonio del fratellastro, ha combattuto e vinto una lunga battaglia contro il fratello di Jimi, Leon.

Annunci