Gli scienziati della Harvard Medical School di Boston spiegano in uno studio il motivo per cui ci sono persone con un sonno leggerissimo e altre che non si svegliano nemmeno con le cannonate. Il segreto sta tutto nella quantità di onde emesse nel corso della fase due del sonno non-REM. Queste onde sono generate dal talamo, che è una sorta di stazione di passaggio che regola tutte le informazioni sensoriali, e maggiore è la loro quantità, maggiore sarà la capacità del cervello di inibire gli effetti negativi dei rumori.
continua su Corriere.it

Annunci