Il produttore cinese Stephen Shui Jr. sta lavorando a una versione tridimensionale del film, da lui prodotto vent’anni fa, “Sex and Zen”. Il nuovo lungometraggio, già annunciato da tempo, si intitolerà: “3D Zen and Sex: Extreme Ecstasy” e la scenografia si basa su un classico della letteratura erotica cinese intitolato “The carnal prayer mat” (la stuoia carnale da preghiera) e avrà come protagonista la star dei video per adulti cinese Saori Hara. Ma quello cinese non è l’unico caso di porno-3D, infatti Hustler, il gruppo che è a capo della famosa rivista per soli uomini, ha intenzione di produrre, entro settembre, una versione hard di Avatar che si intitolerà “This ain’t Avatar XXX” e l’italiano Tinto Brass ha annunciato il sequel, rigorosamente 3D, del suo film, datato 1979, “Caligola”.

Annunci