Simeon Major, un diciannovenne inglese, è stato arrestato per avere violentemente picchiato una femmina di American Staffordshire terrier di sette mesi. Il giovane ha dapprima usato un ombrello, in seguito ha preso a calci lo sventurato animale e per concludere l’ha sistemata su un muretto dal quale l’ha fatta cadere con un pugno. La feroce aggressione è stata ripresa dalle telecamere di CCTV. Il giudice distrettuale Carolyn Mellanby, che ha emesso una sentenza di condanna per Major a 16 settimane di riformatorio, otto per l’attacco al cane e 8 per precedenti reati (possesso di cannabis e porto d’armi abusivo) ha detto, durante l’udienza: “Questa è stata una delle più spaventose manifestazioni pubbliche di violenza. E’ stato orribile. Hai preso a calci e pugni un animale indifeso davanti ad altre persone. E’ stato un comportamento vergognoso”. La cosa triste è che il vile Simeon Major non ha voluto dire dove si trova ora il cane.
video su skynews

Annunci