Ogni anno centinaia di bambini cinesi vengono rapiti e venduti


Le autorità cinesi hanno arrestato 802 persone nel corso di un’operazione a livello nazionale che ha interessato quindici regioni della nazione asiatica (tra le quali Hebei, Shandong, Henan, Sichuan, Yunnan). Il traffico di bambini rappresenta un problema di rilievo in Cina, dove è consentito avere un figlio soltanto e dove le leggi sull’adozione sono scadenti. Nel corso dell’operazione sono stati liberati 181 bambini, probabilmente destinati ad adozioni clandestine o a essere venduti come schiavi. Il procedimento investigativo che ha portato alla serie di arresti ha preso il via nel dicembre 2011 con il fermo di quattro persone mentre tentavano di vendere quattro bambini nella provincia di Henan.

About these ads