L’offerta più alta (900 mila dollari) è arrivata da un facoltoso vietnamita che, per bocca del mediatore immobiliare che per suo conto ha condotto la trattativa, si è detto “esaltato di possedere un pezzo degli Stati Uniti d’America”. Buford, la cittadina che vanta il titolo di più piccola degli Usa, aveva negli ultimi tempi un solo abitante, Don Sammons, sindaco e proprietario dell’unico negozio ancora in attività. Nel biennio 1968/69, Sammons ha svolto le mansioni di radiotelegrafista per l’esercito americano in Vietnam e non ha potuto non notare l’ironia della sorte che ha fatto sì che l’acquirente del suo amato paesino provenisse proprio da quella nazione. “Il tempo che ho trascorso qui è stato molto felice – ha dichiarato l’uomo al termine dell’asta – e spero che il nuovo proprietario sia in grado di godere di ciò di cui ho goduto io in questi anni”.

About these ads